Homepage   |   Mappa del sito  

Il funzionamento della piscina

Una piscina è una vasca artificiale riempita d'acqua, usata principalmente per il nuoto, per attività ludiche o per motivi terapeutici. È dotata di un impianto di depurazione e può essere di varie forme, dimensioni e tipologie, interrata o fuori terra, con struttura in cemento armato, in acciaio o vetroresina. Le pareti e il fondo possono essere rivestiti con ceramica, con liner in PVC, o più semplicemente tinteggiate con smalti o vernici al clorocaucciù.
Le piscine esistono da tempi immemorabili, già gli antichi romani e i greci le costruivano e si dilettavano ad usarle.

L'impianto di depurazione

Una delle parti più importanti di una piscina è l’impianto di depurazione. Esso è costituito da una pompa di riciclo, un grosso filtro e le tubature che collegano i vari componenti preposti alla chiarificazione dell'acqua.

 
Schema funzionale impianto depurazione per piscina
 

L'impianto di depurazione è chiamato anche impianto di filtrazione o di riciclo. Esso provvede, insieme ai disinfettanti a base di cloro o di ossigeno, al mantenimento della trasparenza e della balneabilità dell’acqua.

 

Alcuni componenti dell'impianto di filtrazione

Vengono riportati soltanto alcuni tra i principali dispositivi che concorrono alla filtrazione dell’acqua:

Filtro a sabbia con valvola a cinque vie in testa   Filtro a sabbia:
È un recipiente contenente per due terzi sabbia di quarzo. L'acqua attraversando la sabbia dall'alto verso il basso, si depura dei vari inquinanti. Si utilizza sabbia quarzifera invece della comune sabbia, in quanto il quarzo non è solubile in acqua a differenza del calcare.
     
Elettropompa con prefiltro specifica per piscine   Pompa con prefiltro:
È una particolare elettropompa specifica per piscine. Infatti è dotata di un piccolo filtro in entrata e da componenti interni anticorrosione adatti ad acque con cloro.
     
Skimmer a bocca svasata  in ABS   Skimmer:
È un dispositivo idraulico, che collegato alla pompa di aspirazione e opportunamente posizionato (murato nella parete), permette la pulizia della superficie dello specchio d'acqua.
     
     
 

Spaccato di piscina interrata con i componenti dell'impianto di depurazione

Vediamo in questo spaccato una piscina interrata, più i vari componenti dell’impianto di depurazione, come filtro a sabbia, ripristino di livello automatico, bocchette di mandata, skimmer, elettropompa, quadro elettrico di comando, elettropompa, cloratore e tubazioni.

 
 
Spaccato impianto filtrazione e piscina interrata

La disinfezione è sempre necessaria?

Per un uso corretto è sempre necessaria la disinfezione. Ciò riduce lo sviluppo di alghe, batteri e virus. Infatti la sola filtrazione non è sufficiente al mantenimento ottimale delle caratteristiche chimico / fisiche dell'acqua.

 
 

Alcuni accessori della piscina

In questo paragrafo vediamo alcuni dei più comuni accessori per piscina, come il robottino, i fari, ecc. Sebbene questi dispositivi non siano sempre necessari, sono senz'altro utili per una migliore manutenibilità e un maggior confort di utilizzo dell'impianto natatorio.

Faro 12 V per piscine   Faro:
Il faro a 12 V, sia esso con lampada alogena o a led, è un accessorio non troppo costoso che rende moltissimo in fatto di estetica, specialmente nelle calde serate estive.
     
Robottino Dolphin con telecomando   Robottino:
È un dispositivo piuttosto costoso, comunque moto utilizzato da chi non ama pulire il fondo vasca con la classica scopa aspirafango.
     
Elettrolizzatore di cloruro di sodio, comunemente chiamato cloratore a sale   Cloratore a sale:
Chiamato anche elettrolizzatore è un dispositivo che sta riscuotendo molto successo, in quanto permette la disinfezione dell’acqua, senza dover usare i classici prodotti a base di cloro, quindi senza doverli acquistare. Ciò è possibile grazie all’elettrolisi del cloruro di sodio (sale da cucina) preventivamente sciolto nella vasca (piscina ad acqua salata).
     

Schema dettagliato di una piscina e dei suoi componenti

In questo paragrafo si vede un disegno particolareggiato, riportante i più comuni componenti di un impianto natatorio ad uso privato.

Schema dettagliato di impianto di depurazione per piscina

1) Skimmer: Sono necessari per la pulizia del pelo acqua.

2) Prese di fondo: Sono degli scarichi con griglia che servono allo svuotamento e al riciclo dell'acqua.

3) Presa aspirafango: È la presa tubo della scopa aspirafango o del pulitore automatico ad aspirazione.

4) Pozzetto per il ripristino automatico del livello piscina.

5) Faro subacqueo 12V

6) Bocchette di immissione: Servono ad immettere l'acqua filtrata.

6) Aspirafango automatico: È un tipo di pulitore più economico del comune robottino, ma egualmente efficace.

7) Lambitore per pastiglie di cloro: Consente un più semplice dosaggio del cloro.

8) Quadro elettrico: Contiene i teleruttori delle pompe e il timer per l'avvio automatico dell'impianto.

9) Manometro: Misura la pressione nel filtro, indicandoci quando è il momento di effettuare il controlavaggio.

10) Filtro a sabbia quarzifera: La sabbia attraversata dall'acqua, trattiene le sue impurità.

11) Valvola selettrice: Permette il lavaggio della sabbia, lo svuotamento della vasca e altre utili funzioni.

12) Elettropompa destinata alla filtrazione.

13) Prefiltro: Le pompe per piscina sono dotate di un piccolo filtro a protezione delle loro parti interne.

14) Elettropompa utilizzata per il funzionamento del pulitore automatico.

15) Scambiatore termico: Riscalda l'acqua; va collegato ad una fonte di calore (caldaia o pompa di calore).

16) Valvola di by pass per la regolazione del flusso nel lambitore.

17) Bordo piscina: È un ciglio di travertino o finta pietra che serve a delimitare il perimetro della vasca.

18) Marciapiede perimetrale piscina.

Posizione gerachica all'interno dell'area PISCINA FAI DA TE

  Piscina fai da te   <<   Come è fatta la piscina

Pagine della sottoarea COME È FATTA LA PISCINA

  Coe è fatta la piscina   |   Tipologie di piscine

2009 TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Valid XHTML 1.0 / CSS